Cagliari , Quartu Sant' Elena , Sardegna

Rughe corpo e visoLE RUGHE DEL VOLTO

 

DEFINIZIONE
Le rughe sono quei solchi scavati nella cute (coinvolgono il derma e l'epidermide) che rappresentano il più evidente segno del processo d'invecchiamento cutaneo e l’inestetismo del volto più significativo e visibile.
Le rughe si formano con l'avanzare dell'età segnando il passaggio dalla gioventù alla senescenza. Iniziano a comparire già dopo i 25 anni di età e che si formano sopratutto in quelle parti del corpo dove la cute è sottoposta a continue sollecitazioni esterne ed interne. Il viso è in generale parte del corpo maggiormente segnata dalle rughe.


COME INVECCHIA LA CUTE
Il processo di invecchiamento della cute è fortemente condizionato sia da fattori intrinseci
(naturale invecchiamento fisiologico) che da fattori estrinseci (di tipo ambientale).

I fattori intrinseci sono dovuti cause genetiche e a processi metabolici che portano ad un progressivo indebolimento e ad una progressiva denutrizione del derma (atrofia delle fibre elastiche e collagene e delle strutture di sostegno quali il tessuto sottocutaneo adiposo, tessuto muscolare ed osseo). Tra i fattori metabolici un ruolo impertante è attribuibile alla produzione e accumulo di radicali liberi e alle modificazioni ormonali che compaiono sopratutto nella donna con il passare del tempo (monopausa).

I fattori estrinseci sono dovuti in prevalenza all fotoinvecchiamento (esposizione cronica alle radiazioni solari) e altri fattori come lo stress, l’inquinamento, il fumo, i movimenti muscolari ed articolari (comparsa delle rughe di espressione), la forza di gravità, le posture notturne.

Questi fattori creano uno stress ossidativo cronico da accumulo di radicali liberi e degenerazione delle fibre elastiche e di collagene del derma. Il passare del tempo combinato con gli altri fattori desritti modificano progressivamente l'aspetto della cute che diviene giallastra, opaca, ruvida, con rugosità diffusa e pigmentazione irregolare.

 

TIPI DI RUGHE
Le rughe non sono tutte uguali. Fondamentalmente si posso distinguere quattro tipi:

 

Tessitura o tramatura cutanea.
La cute, presenta in superficie una tramatura composta da linee di depressione o incisure, che si
intrecciano tra di loro a circoscrivere aree di forma quadrangolare o romboidale.
Con il passare del tempo si verifica una più o meno marcata accentuazione della tramatura cutanea
(poche linee profonde e disordinate) che determina un quadro di sottili rughe diffuse con perdita di elasticità della pelle. Sono rughe statiche e cioè sempre presenti sul volto.

 

Linee d'espressione o muscolo-mimiche.
Sono quei solchi che si formano sulla cute del volto a causa della trazione ripetitiva esercitata
dai muscoli mimici che costringono la cute ad adattarsi rapidamente ai movimenti muscolari. Sono più evidenti nei soggetti che fanno largo uso della mimica facciale, sono più marcate in alcune sedi del volto o dal lato più usato per l’espressione (intorno alla bocca, agli occhi o sulla fronte). Già all’età di 30 anni sono ben visibili come rughe inizialmente dinamiche (legate alla mimica facciale) ma che con il passare del tempo diventano statiche (più profonde ed infine permanenti)


Le rughe gravitazionali da  lassità muscolo-cutanea e da modificazioni ossee.
Compaiono quando le fibre elastiche e i fasci di collagene del derma non sono più in grado di
controbilanciare la forza di gravità. Il pannicolo adiposo riduce il suo turgore, la massa muscolare si riduce o si rilassa, e il riassorbimento osseo retrae il supporto scheletrico. Questo tipo di pieghe è ben evidente nel volto nei soggetti anziani e si presenta come caduta della cute secondo la forza di gravità. Nella zona del volto le pieghe di lassità dell'anziano si manifestano con eccesso cutaneo peribuccale e mandibolare che tenderà a cadere verso il basso trascinando anche parte della cute delle zone più alte del volto.


Linee da posizione del dormire.
Le pieghe da sonno sono unilaterali poiché determinate dalla postura notturna della testa sul cuscino. Hanno un andamento verticale e sono solitamente localizzate sulla fronte nell’uomo e sulle guance nella donna. Inizialmente sono reversibili (scompaiono in pochi minuti o ore) in seguito tendono a divenire progressivamente permanenti. 

 

TRATTAMENTI per il Ringiovanimento del viso.

Le rughe da accentuazione della tessitura o tramatura cutanea sono nettamente migliorate ed efficacemente prevenute da:

Questi trattamenti hanno lo scopo di creare una intensa stimolazione dermica con formazione di nuovo collagene.

 

Le rughe di espressione si possono trattare con :

Le rughe gravitazionali da lassità muscolo-cutanea e da modificazioni ossee possono essere trattate con:

Le rughe da posizione del dormire possono essere trattate con:

 

Clicca qui per accedere al nostro forum sulle RUGHE dove rispondiamo a dubbi, curiosità, quesiti su questo argomento patologia e i suoi trattamenti.